»  home  »  Chi siamo

La nostra storia

Dal 22 dicembre 2009 ACCREDIA è l'Ente unico nazionale riconosciuto e autorizzato dallo Stato per svolgere l'attività di accreditamento.



L'unificazione del sistema italiano di accreditamento rappresenta l'esito di un processo da tempo avviato da parte degli Enti nazionali competenti, che ha raggiunto una tappa fondamentale con la costituzione, ad aprile 2009, di ACCREDIA,  nato dalla fusione di SINCERT e SINAL e riconosciuto dallo Stato a dicembre dello stesso anno.
 

Con la stipula della convenzione tra INRIM e ACCREDIA a giugno 2010, è stato avviato l'accreditamento dei Laboratori di taratura in  continuità con le attività di SIT, assicurando le conoscenze e competenze maturate in più di trent'anni di esperienza.
 

Successivamente è stata stipulata la convenzione con ISS per il settore di accreditamento dei Laboratori di prova per la sicurezza degli alimenti.
 

Fino al 2009 infatti, l'Italia, unico caso europeo insieme alla Germania, ha visto operare tre diversi Enti, responsabili, rispettivamente, per gli Organismi di certificazione e ispezione, i Laboratori di prova e i Laboratori di taratura. Già nel 2004 è stata costituita FIDEA - Federazione Italiana degli Enti di Accreditamento, che, attiva fino alla nascita di Accredia, ha dato un primo segnale di unitarietà del sistema italiano, soprattutto a livello internazionale, costituendone l'interfaccia nei confronti degli Enti di cooperazione EA - European Cooperation for Accreditation, IAF - International Accreditation Forum e ILAC - International Laboratory Accreditation Cooperation.


L'obiettivo di Accredia è stato più sostanziale e di chiaro significato politico, nel senso di dare completa e sollecita attuazione a quanto disposto dalla legislazione comunitaria di recente emanazione. Il 13 agosto 2008, infatti, è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea il "Regolamento (CE) n. 765/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio per la gestione delle attività di accreditamento, vigilanza del mercato e controllo dei prodotti".
Il provvedimento è complementare alla Decisione 768/2008, che definisce un quadro comune per la commercializzazione dei prodotti, e costituisce un pacchetto legislativo insieme al Regolamento 764 in tema di procedure per l'applicazione di regole tecniche nazionali a prodotti commercializzati in altri Stati membri.
 

Le tappe significative:
 

  • 13 marzo 2009: approvazione dello Statuto (Consiglio Direttivi di SINAL e  SINCERT);
  • 3 aprile 2009: delibera della fusione (Assemblee di SINAL e SINCERT);
  • 5 giugno 2009: sottoscrizione dell'atto di fusione;
  • 15 luglio 2009: iscrizione nel registro delle persone giuridiche;
  • 22 dicembre 2009: designazione quale Ente Unico Nazionale.
  • 21 maggio 2010: EA MLA per gli schemi QMS, EMS, PRS, PRD, INSP, TL
  • 18 giugno 2010: convenzione con INRIM
  • 3 agosto 2010: convenzione con ISS
  • 7 ottobre 2010: convenzione con ENEA-INMRI
  • 7 ottobre 2010: EA MLA per lo schema CL
  • 10 dicembre 2010: atto d'intesa con ISS
  • 13 17 dicembre 2010: EA peer assessment e conferma di ACCREDIA come firmatario di tutti gli Accordi internazionali di mutuo riconoscimento EA MLA.