Proposte di miglioramento dell'attività di sorveglianza 2012



A seguito dei risultati dello studio ACCREDIA - CENSIS "Innovazione e modernizzazione di qualità per la crescita del Paese - Rapporto Qualità 2011", è stato promosso un Workshop con gli Organismi accreditati di sistemi di gestione per la qualità per dare efficacia alle proposte emerse nel corso dell'indagine.

Prendendo spunto dai risultati dell'indagine condotta dal Censis, in particolare quelli riguardanti "la politica per il rilancio delle certificazione della qualità", Accredia durante il workshop,  ha presentato agli Organismi  le prime azioni strategiche che l'Ente vuole adottare per accrescere qualità e prestigio del comparto della Certificazione ed Accreditamento.

E' stato presentato un prospetto delle prime azioni concrete che ACCREDIA intende attuare da subito, con l'obiettivo di migliorare l'efficacia delle attività di sorveglianza sugli organismi accreditati.

Accredia è tenuta a valutare la competenza degli Organismi di Certificazione coprendo sistematicamente durante il ciclo di accreditamento, con le proprie attività di sorveglianza, tutto lo scopo del certificato di accreditamento, garantendo al contempo un comportamento non discriminatorio nei confronti dei soggetti accreditati. Nel contempo, l'attività di controllo (in termini di tempi e risorse dedicate, da entrambe le parti) deve essere proporzionale alle linee di comportamento adottate negli anni dai soggetti verificati.

Verranno sviluppate quindi, a partire da quest'anno, delle azioni per fare in modo che le offerte annuali tengano conto di aspetti premiali o sanzionatorio, specifici per ogni ente di certificazione.

Il documento allegato è quindi un primo passo per l'adozione di un criterio trasparente e di merito che possa guidare concretamente la pianificazione delle nostre attività di sorveglianza.

 

In allegato il documento con le "Proposte per migliorare l'efficacia delle attività di sorveglianza dugli Organismi Accreditati".