Accredia / Servizi accreditati / Prove interlaboratorio

Prove interlaboratorio

Il confronto tra laboratori

Le prove interlaboratorio svolte sotto accreditamento sono valutazioni delle prestazioni di un laboratorio a fronte di criteri prestabiliti, mediante confronti con altri laboratori.

I confronti interlaboratorio sono gestiti da organizzatori accreditati ai sensi della norma ISO/IEC 17043, noti come Profiency Testing Providers (PTP). Consistono nell’esecuzione, da parte di laboratori accreditati diversi, di prove riconosciute da protocolli operativi adeguati (Proficiency Testing – PT), su materiali identici o simili, e nella loro valutazione secondo criteri oggettivi prestabiliti.

Le prove valutative interlaboratorio permettono al singolo laboratorio accreditato di mettere a raffronto il proprio operato con quello degli altri, ottenendo un riscontro sull’affidabilità delle proprie prestazioni o sulla necessità di indagare su potenziali problemi.

La valutazione delle prestazioni dei laboratori di prova, medici e di taratura sulla base di criteri prefissati fornisce una verifica periodica, obiettiva, indipendente e documentata della qualità delle analisi eseguite di routine. La partecipazione alle prove valutative interlaboratorio è uno strumento di autocontrollo adeguato e indipendente, che aiuta a migliorare la qualità delle prestazioni offerte.

Gli obiettivi

Secondo la norma ISO/IEC 17043, le prove valutative interlaboratorio accreditate vengono svolte per:

  • valutare prove o misurazioni specifiche e monitorare le prestazioni dei laboratori su base continua;
  • identificare problemi e attuare azioni per il miglioramento, qualora i problemi siano correlati, per esempio, a procedure di prova o di misurazione inadeguate, a carenze nell’efficacia della formazione-addestramento e supervisione del personale o alla taratura delle apparecchiature;
  • definire l’efficacia e la comparabilità dei metodi di prova o di misurazione;
  • garantire maggiore affidabilità ai clienti dei laboratori;
  • formare i laboratori che partecipano ai PT in base ai risultati di tali confronti;
  • validare le dichiarazioni dell’incertezza.

I criteri di partecipazione

La partecipazione a prove interlaboratorio deve essere accuratamente pianificata dai laboratori accreditati nell’ambito delle proprie attività finalizzate ad assicurare la qualità dei risultati.

Lo schema di Proficiency Testing accreditato a cui partecipa un laboratorio deve essere il più possibile simile alle attività e alle operazioni che il laboratorio stesso effettua abitualmente, in termini di campioni di misura, materiali di prova e tipologia di misura. Le attività di prova sui campioni oggetto del PT devono essere eseguite attraverso gli ordinari processi di lavoro, senza ricorrere a trattamenti particolari.

L’analisi dei risultati delle prove valutative interlaboratorio deve rientrare nel più ampio riesame del sistema di gestione per la qualità: i dati ottenuti da tali prove forniranno ai laboratori informazioni riguardo la conformità delle loro prestazioni indicando se queste risultano soddisfacenti o se sono emersi potenziali problemi che richiedono le giuste attività di correzione.

Nella fase di interpretazione e valutazione dei risultati, occorre tener conto dell’incertezza associata alla misurazione, soprattutto in relazione a risultati statisticamente non conformi, ottenuti ripetutamente. In tal caso è necessario avviare un processo di ricerca di potenziali fonti di errore che potrebbero restare inosservate. Il laboratorio deve dimostrare di tener conto dei risultati dei circuiti, implementando le azioni preventive e correttive necessarie (riesame della direzione).

I vantaggi

Performance di successo ottenute in una serie regolare di prove valutative interlaboratorio infondono fiducia nell'attendibilità delle prestazioni fornite.

La scelta del laboratorio di sottoporre regolarmente a controlli e valutazioni le proprie prestazioni di misurazione attraverso l’apposito sistema di PT accreditato, costituisce una garanzia di qualità.

La possibilità di esaminare la propria prestazione analitica consente di dimostrare in maniera oggettiva l’affidabilità delle proprie prestazioni a clienti, fornitori, Enti di controllo, Enti di accreditamento, Autorità di regolamentazione.

Cerca prove accreditate
Servizio
Settore
Norma
Ricerca libera
Analisi
Certificazioni di figure professionali
Certificazioni di prodotti e servizi
Certificazioni di sistemi di gestione
Ispezioni
Misure di riferimento
Produzione di materiali di riferimento
Prove
Prove interlaboratorio
Tarature
Verifiche
Aerospaziale
Agroalimentare
Agroalimentare
Alimenti e bevande
Ambiente
Ambiente
Ambiente
Ambiente
Antidoping
Apparecchi destinati ad ambienti potenzialmente esplosivi
Apparecchiature e impianti elettrici ed elettronici
Apparecchiature/impianti
Ascensori
Attività catalitica
Attrezzature e recipienti a pressione
Automotive
Bancario
Benessere
Call center
Civile
Conducibilità elettrolitica
Costruzioni
Cuoio
Elettrico
Elettrico
Elettrico
Emoglobina glicata
Energia
Energia
Energia
Ferroviario
Ferroviario
Finanza
Forense
Formazione
Fotografia
Giocattoli
Gioielleria
Glucosio
Gradi brix
Impresa
Indice di rifrazione
Industria
Industria
Infrastrutture
IT & T Information Technology and Telecommunications
IT Information Technologies
Legale/amministrativo
Macchinari Agricoltura
Macchine
Materiali biologici
Materiali gassosi
Materiali liquidi
Materiali per la misura del ph
Materiali solidi
Meccanico
Medicale
Medico
Misure acustiche
Misure di accelerazione
Misure di angolo piano
Misure di attività catalitica
Misure di campo elettromagnetico
Misure di concentrazione di quantità di sostanza
Misure di conducibilità elettrolitica
Misure di deformazione
Misure di durezza
Misure di forza
Misure di frazione di quantità di sostanza
Misure di induzione magnetica
Misure di irradianza
Misure di lunghezza
Misure di massa
Misure di massa volumica
Misure di momento torcente
Misure di pH
Misure di portata
Misure di potenza termica
Misure di pressione
Misure di quantità di sostanza
Misure di radiazioni ionizzanti
Misure di temperatura
Misure di temperatura di rugiada
Misure di tempo e frequenza
Misure di umidità relativa
Misure di velocità
Misure di velocità dell'aria
Misure di volume di gas
Misure di volume di liquidi
Misure elettriche in continua e bassa frequenza
Misure in radiofrequenza
Misure ottiche
pH
Prevenzione e protezione
Prodotti
Prodotti e componenti
Prove
Prove per laboratori di prova
Prove per laboratori di taratura
Prove per laboratori medici
Qualità
Rumore
Saldatura
Sanità animale
Servizi
Sicurezza
Sostenibilità
Sportivo/Ricreativo
Strumenti di misura
Strumenti per pesare non automatici
Tessile
Valutazione dei sistemi di gestione
Risultati:
Reset
Reset
Chi rilascia il servizio

Le prove valutative interlaboratorio sono gestite dagli organizzatori accreditati ai sensi della norma ISO/IEC 17043.

Vai alla Banca dati