Accredia / Certificazioni

Certificazioni

Regole condivise per la sicurezza

La tutela della salute dei lavoratori passa attraverso regole e metodologie di verifica condivise da tutte le parti interessate, così da garantire l'efficacia e l’affidabilità delle certificazioni rilasciate dagli organismi accreditati.

Attraverso i sistemi di gestione della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, l’impresa dispone di uno strumento potente che integra politiche di prevenzione dei rischi e obiettivi di salute e sicurezza all’interno della struttura organizzativa aziendale.

In più, attraverso la certificazione del sistema di gestione secondo la norma BS OHSAS 18001 / UNI ISO 45001 conseguita con un organismo accreditato, l’organizzazione dimostra di operare nel rispetto delle leggi vigenti in materia e in conformità alle norme tecniche condivise, e di mantenere elevate nel tempo le proprie performance di sicurezza.

Il certificato di conformità viene ottenuto dopo aver superato apposite verifiche da parte di un organismo di certificazione accreditato da Accredia, che opera con competenza, indipendenza e imparzialità applicando la norma di accreditamento ISO/IEC 17021-1 e altri documenti obbligatori elaborati dagli Enti di accreditamento di tutto il mondo.

Tra questi, il documento del 2018 IAF MD 22 “Application on ISO/IEC 17021-1 for the Certification of Occupational Health and Safety Management Systems (OH&SMS)” che fornisce agli organismi accreditati regole uniformi e criteri condivisi a livello internazionale per la verifica delle organizzazioni che chiedono di certificare il proprio sistema di gestione per la salute e sicurezza.

Il vantaggio per le organizzazioni certificate è quello di ottenere un’ulteriore garanzia – oltre a quelle della competenza, indipendenza e imparzialità della valutazione del proprio sistema di gestione – in termini di omogeneità delle modalità di conduzione delle verifiche e di riconoscimento internazionale delle certificazioni a fronte della norma UNI ISO 45001.

L'accreditamento a sostegno delle imprese

Per l'imprenditore la certificazione accreditata rappresenta una garanzia di maggiore sicurezza dei processi produttivi e un investimento per migliorare continuamente le performance aziendali.

Dal punto di vista del business aziendale, ottenere la certificazione secondo la norma internazionale UNI ISO 45001 con un organismo accreditato, è un investimento in termini di gestione e mantenimento nel tempo della conformità legislativa, di miglioramento continuo delle performance aziendali in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, e di maggiore efficienza dei processi. Attraverso lo strumento tecnico della certificazione accreditata, infatti, l’impresa è in grado di individuare all’interno della struttura organizzativa aziendale, le responsabilità, le procedure, i processi e le risorse per la realizzazione della politica aziendale di prevenzione.

La decisione di certificare il sistema di gestione con un organismo accreditato deriva, nella maggior parte dei casi, da una scelta della direzione aziendale e, nei settori delle costruzioni e del commercio, dalla richiesta del mercato. E’ quanto emerge dallo studio condotto da Accredia, in collaborazione con Inail e Aicq all’interno dell’Osservatorio Accredia “La sicurezza sui luoghi di lavoro e la certificazione”.

I fattori della qualità

L'accreditamento

L’Ente Unico nazionale di accreditamento, Accredia in Italia, attesta la competenza, l’indipendenza e l’imparzialità degli organismi di certificazione, ispezione e verifica, e dei laboratori di prova e taratura. Ne assicura il rispetto alle norme e conferisce valore e credibilità ai servizi di valutazione della conformità da questi rilasciati sul mercato.

La certificazione

La certificazione accreditata comporta per tutti gli attori coinvolti, dalle imprese alla Pubblica Amministrazione, ai consumatori, benefici concreti sul piano ambientale, sociale ed economico, in termini di aumento della produttività, e contribuisce in maniera decisiva a rendere il mercato più sicuro e competitivo.