Accredia / Chi Siamo / Accredia in numeri

Accredia in numeri

Il trend positivo del 2016

Cresce la fiducia delle istituzioni, delle imprese e dei consumatori nelle certificazioni, ispezioni, verifiche prove e tarature svolte dagli organismi e dai laboratori accreditati.

Aumentare la consapevolezza del valore delle attestazioni di conformità da parte delle imprese e dei consumatori, creare una maggiore sinergia tra pubblico e privato, allargare le competenze e aumentare il numero degli ispettori per poter gestire ambiti sempre più ampi e complessi. Sono questi i principali obiettivi dell’attività di Accredia.

Tra il 2010 e il 2016 il numero degli accreditamenti ha registrato una crescita del +39%, con un aumento da 1.629 a 1.676 organismi e laboratori accreditati. Questo dato testimonia il valore che il mercato ha riconosciuto al sistema delle certificazioni, delle ispezioni e delle verifiche ambientali, nonché delle prove, delle analisi mediche e delle tarature svolte sotto accreditamento.

Analogamente, l’attività di verifica svolta dagli ispettori Accredia è cresciuta del 5% rispetto al 2015 e del 57% dal 2010, raggiungendo le 14mila giornate di valutazione.

Dipartimento
certificazione e ispezione

Oltre 5.600 le giornate impegnate dagli ispettori per la verifica di 342 organismi accreditati per svolgere certificazioni, ispezioni e verifiche.

Dipartimento
laboratori di prova

Oltre 8.700 le giornate impegnate dagli ispettori per la verifica di 1.142 laboratori accreditati per effettuare prove, analisi mediche e prove interlaboratorio.

 

Dipartimento
laboratori di taratura

Oltre 600 le giornate impegnate dagli ispettori per la verifica di 174 laboratori accreditati per effettuare tarature e misurazioni in ambito medico e produrre materiali di riferimento.

I numeri del 2016

Il trend degli accreditamenti e la crescita delle attività di valutazione.

L’Assemblea dei Soci di Accredia approva il bilancio di esercizio e la relazione dell’Ente, che illustra gli sviluppi istituzionali, le attività di verifica e l’evoluzione degli schemi di accreditamento.