Accredia / Corsi Accredia-UNI / Corso Accredia-UNI “UNI EN ISO 9001:2015. Focus sul punto 9 – Valutazione delle prestazioni”

Corso Accredia-UNI “UNI EN ISO 9001:2015. Focus sul punto 9 – Valutazione delle prestazioni”

Data
12 nov 2020
Orario inizio
14.00
Orario fine
18.00
Sede
Centro di Formazione UNI
Città
Milano
Indirizzo
Via Sannio, 2
Iniziative di formazione nel settore dei sistemi di gestione qualità.

La UNI EN ISO 9001:2015 è una raccolta di regole di buon senso organizzativo e riassume l’esperienza accumulata nei decenni dalle migliori aziende di ogni tipo e settore. Tuttavia la sua forma sintetica ne rende talvolta problematica l’immediata applicazione. Affinché possano produrre gli effetti desiderati, e per evitare che la loro attuazione sia solo meccanica e formale, i requisiti della norma richiedono una lettura accurata. Il percorso dei “focus” si propone pertanto di illustrare i requisiti della norma in modo approfondito e critico, concentrando l’attenzione, di volta in volta, su un singolo capitolo. Ciascun incontro rappresenterà l’occasione per andare oltre quella “prima lettura” della UNI EN ISO 9001 che ogni organizzazione normalmente conduce all’avvio del proprio percorso verso la certificazione (o, in generale, verso l’implementazione di un Sistema di Gestione per la Qualità), e per “decifrare” le singole prescrizioni, suddivise per argomento, in modo da ottenere una solida base di conoscenza sulla quale costruire il sistema di gestione per la qualità della propria organizzazione.


Obiettivi


A conclusione di ciascun “focus” ciascun partecipante sarà in grado di:

  • Andare oltre la lettura testuale dei requisiti, avendo familiarizzato con il loro effettivo significato
  • Decifrare il “gergo” della norma, traducendone i contenuti in un linguaggio più semplice e familiare
  • Comprendere il motivo da cui scaturiscono i requisiti, anche attraverso la conoscenza della “storia” che li ha determinati
  • Comprendere la relazione che sussiste fra i diversi requisiti, riconoscendo la logica “di processo” che ne determina la sequenza
  • Ipotizzare possibili soluzioni applicative, ed essere in grado di scegliere la più adatta alla propria organizzazione, avendo compreso il senso e le finalità pratiche di ogni requisito

Destinatari


Il corso è destinato, principalmente:

  • Ai top manager, per fare sì che la loro decisione di istituire un sistema di gestione per la qualità derivi non da un eventuale obbligo certificativo (o da un’imposizione della committenza), ma dall’aver effettivamente considerato le opportunità offerte dalla UNI EN ISO 9001 in termini di vantaggio competitivo e capacità di governo dell’organizzazione
  • Ai responsabili del Sistema di Gestione per la Qualità, affinché sappiano armonizzare il contributo di tutte le funzioni all’attuazione del SGQ, come scopo prioritario del loro ruolo, spostando l’attenzione dai “documenti” ai “contenuti”
  • Alle persone operanti ad ogni livello dell’organizzazione, da quello manageriale a quello operativo, per fare in modo che la conoscenza della norma diventi parte integrante della loro competenza professionale, non riducendosi ad una superficiale “presa d’atto” dei requisiti
  • Agli auditor (di prima, seconda e terza parte) perché sappiano meglio riconoscere le evidenze concrete di conformità ai requisiti, nella logica “prestazionale” che ispira la UNI EN ISO 9001:2015
  • Ai consulenti e formatori, per fornire loro nuovi elementi di riflessione che li supportino nel promuovere una visione sostanziale della norma in quanto strumento e condizione di successo organizzativo
Programma
Docente
Nicola Gigante
Coordinatore UNI/CT 016/GL02 “Sistemi di gestione per la qualità”
Delegato ISO TC 176/ SC2/TG4: Revision of ISO 9001
Ispettore Accredia

 

Ogni singolo “focus” si articolerà come segue:

  • Presentazione del capitolo della norma oggetto di approfondimento, nelle sue relazioni con le altre parti della UNI EN ISO 9001:2015
  • Comprensione del capitolo, dal punto di vista delle finalità a cui esso intende complessivamente rispondere
  • Analisi del testo del capitolo, per comprendere il significato di ogni requisito, scomposto nelle sue parti elementari
  • Considerazione dei rischi e delle opportunità correlati ai requisiti e alle loro componenti elementari (cosa potrebbe accadere se il requisito non venisse soddisfatto? quali vantaggi aggiuntivi posso ottenere da un’interpretazione “evoluta” del requisito?, ecc.)
  • Esempi di conformità e di non conformità ad ogni requisito
  • Valutazione dei criteri per stabilire la necessità, o meno, di predisporre documenti a supporto dell’applicazione del requisito
  • Considerazioni sulle competenze specifiche necessarie per un’applicazione efficace e vantaggiosa del requisito
  • Conclusioni e feedback

Sono previsti vari momenti di interazione e discussione d’aula, per condividere dubbi ed esperienze dei partecipanti, con riferimento al significato dei requisiti e alle modalità di applicazione.

Organizzato da:
UNI - Ente Italiano di Normazione
Telefono
02 70024379 - 228