Accredia / Twinning / Progetto Twinning per l’Ente di accreditamento della Repubblica dell’Azerbaijan

Progetto Twinning per l’Ente di accreditamento della Repubblica dell’Azerbaijan

notizia
12 settembre 2017

Si è tenuto lo scorso 7 settembre a Baku, capitale della Repubblica dell’Azerbaijan, l’evento di presentazione del progetto Twinning “Strengthening the National Accreditation System of the Republic of Azerbaijan” a cui partecipa Accredia, insieme agli Enti di accreditamento tedesco (DAkkS) e lettone (LATAK).

All’evento sono intervenuti il Presidente dello State Committee for Standardization, Metrology and Patent, gli ambasciatori di Germania, Italia e Lettonia, il Capo della delegazione europea in Azerbaijan e i rappresentanti delle istituzioni azere e degli Stati membri.

L’obiettivo generale del progetto è quello di rafforzare le capacità dell’Ente di accreditamento azero (AZAC) e migliorare la competitività commerciale del Paese grazie all’aumento della qualità di prodotti e servizi. In questo modo il progetto consentirà all’Azerbaijan l’accesso al mercato europeo e mondiale attraverso l’implementazione di un sistema di accreditamento che soddisfi i requisiti della UE, dell’International Laboratory Accreditation Cooperation (ILAC), dell’International Accreditation Forum (IAF) e dell’European co-operation for Accreditation (EA).

Per il progetto sono stati stanziati circa 1.200.000 euro, messi a disposizione per due anni a partire dal 1° luglio 2017. Le attività comprendono viaggi di esperti, visite ed eventi di formazione e sensibilizzazione.

Il progetto è supervisionato dai due direttori del progetto, Norbert Schultes per la Germania e Sabig Abdullayev per l’Azerbaijan.

Accredia partecipa ai progetti Twinning in quanto è stata inserita nella lista dei Mandated Bodies gestita dalla Commissione europea.

Secondo la qualifica attribuita dalla Direzione Generale Enlargement della Commissione, infatti, i Mandated Bodies, pur essendo di natura giuridica privata, sono Enti assimilati alle Pubbliche Amministrazioni, così da poter partecipare alle gare indette per i soggetti pubblici e svolgere le attività connesse.