Accredia / Organismi Notificati / Verificazione periodica degli strumenti di misura, come richiedere l’accreditamento

Verificazione periodica degli strumenti di misura, come richiedere l’accreditamento

Notizia
21 gennaio 2019

Il DM 93/2017 prevede l’accreditamento secondo le norme ISO/IEC per gli organismi che eseguono la verificazione periodica degli strumenti di misura con fini legali. Per fare domanda di accreditamento, è necessario caricare i documenti sul sito Accredia.

Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 93/2017 “Regolamento recante la disciplina attuativa della normativa sui controlli degli strumenti di misura in servizio e sulla vigilanza sugli strumenti di misura conformi alla normativa nazionale e europea” stabilisce che la verificazione periodica degli strumenti di misura con funzione di misura legale debba essere eseguita da organismi accreditati in conformità a una delle norme specificate nell’allegato I del decreto stesso (ISO/IEC 17020, ISO/IEC 17025, ISO/IEC 17065).

Per avviare la pratica di accreditamento con Accredia, gli organismi che intendono accreditarsi ai sensi della norma UNI CEI EN ISO/IEC 17020 dovranno compilare gli appositi moduli di domanda, autenticarsi all’area riservata dedicata e caricare on line tutti i documenti richiesti.

 


Compilare i moduli di domanda DA


Compilare i moduli DA-00 “Domanda di Accreditamento” e DA-04 (parte B) “Domanda di Accreditamento per Organismi di Certificazione e/o di Ispezione ai fini di notifica o autorizzazione” pubblicati all’ultima versione aggiornata sul sito di Accredia:

 


Accedere all’area riservata “DM 93”


Per accedere all’area riservata “DM 93” sul sito di Accredia, richiedere il link e le credenziali di accesso scrivendo una mail all’indirizzo:

Nel testo dell’e-mail di richiesta è necessario riportare i seguenti dati:

  • ragione sociale dell’organismo;
  • nome del contatto;
  • e-mail e telefono del contatto (usare preferibilmente le e-mail con il dominio dell’organismo, non quelle personali).

Dopo aver ricevuto da Accredia l’e-mail con le credenziali d’accesso (username e password) e il link alla pagina di login dell’area riservata “DM 93”, effettuare l’accesso e caricare tutta la documentazione richiesta.

 


Caricare on line la documentazione


Per avviare la pratica di accreditamento è necessario caricare nell’area riservata del sito di Accredia “DM 93” i seguenti documenti, in forma completa ed esaustiva:

  1. DA 00;
  2. DA 04 (parte B);
  3. Elenco degli allegati;
  4. Organigramma nominativo (nel caso di organismo di tipo C allegare anche organigramma dell’azienda madre);
  5. Curriculum vitae del Responsabile Tecnico;
  6. Curriculum vitae del Sostituto del Responsabile Tecnico;
  7. In caso di subappalti: elenco delle organizzazioni subappaltate e procedura che definisce i criteri e le modalità di qualifica e riconoscimento dei laboratori, inclusi i rapporti contrattuali;
  8. Statuto, Atto costitutivo ed eventuali rapporti contrattuali con Entità collegate (es. contratti di franchising);
  9. Ultimo Bilancio disponibile, inclusa relazione ai Soci e Nota Integrativa ove applicabili (o documenti equivalenti);
  10. Manuale Qualità (può essere redatto secondo differenti criteri; deve includere i riferimenti a tutte le procedure) oppure, in mancanza, l’elenco delle procedure gestionali e tecniche del Sistema di Gestione;
  11. Visura camerale in corso di validità legale (6 mesi);
  12. Contratto/Polizza di Assicurazione completa e ultima quietanza in corso di validità;
  13. Regolamenti Generali per la gestione delle attività di ispezione per le quali è richiesto l’accreditamento (es. Regolamento per le Ispezioni, ecc.). Tali documenti, avendo valore contrattuale tra l’organismo e i propri clienti, devono essere esaustivi;
  14. Elenco controllato degli ispettori ed esperti e relativi curricula vitae, comprensivi dei certificati o altri attestati di qualifica. In assenza delle certificazioni/attestazioni inerenti le esperienze scolastiche/formative e di addestramento, i curricula dovranno riportare, oltre alla data di aggiornamento, la firma e l’assenso al trattamento dati (Regolamento UE 679/2016) e la dichiarazione di veridicità ai sensi del DPR 445/2000 e s.m.i.;
  15. Elenco delle procedure, istruzioni operative, moduli, flussogrammi, schemi e altri documenti applicabili alle attività dell’organismo;
  16. Elenco degli strumenti e procedura, istruzione operativa e/o altri documenti applicabili all’attività di taratura degli strumenti;
  17. Procedura di qualifica degli auditor/ispettori/esperti o documenti equivalenti, incluse le schede/documenti/evidenze utilizzati per la loro qualifica;
  18. Procedura o documento equivalente di funzionamento dell’attività di riesame dei Verbali di Ispezione;
  19. Copia dei modelli impiegati per la definizione contrattuale tra organismo e clienti (es. questionario informativo, modello offerta, modello contratto, ecc.);
  20. Documenti di supporto per l’effettuazione delle ispezioni (procedure, istruzioni operative, linee guida, check-list e modulistica);
  21. Copia tipo dei rapporti/attestati di conformità rilasciati dall’organismo e relativi allegati, se pertinenti (es. Verbale/Certificato di Ispezione, ecc.);
  22. Numero dei Soggetti (organizzazioni o persone) in possesso di Rapporti di Ispezione/Certificati rilasciati dall’organismo (clienti dell’organismo), limitatamente alle attività di valutazione per le quali l’accreditamento è richiesto.

Una volta conclusa correttamente l’operazione, l’organismo riceverà una e-mail da Accredia con la conferma di presa in carico della pratica di accreditamento.

Per segnalare eventuali problemi, è possibile inviare una comunicazione all’indirizzo aiuto.dm93@accredia.it.